Come si supera l’ansia di parlare in pubblico?

Come si supera l'ansia di parlare in pubblico

Da cosa deriva l’ansia di parlare in pubblico?

Se ci si trova al centro dell’attenzione, non è facile riuscire a gestire l’ansia di parlare in pubblico (leggi i consigli di Massimiliano Cavallo), rischiando così di fare errori grossolani, suscitando spesso un atteggiamento sgradevole da parte di chi ascolta. Non bisogna temere di essere soli a provare ansia e addirittura paura di parlare davanti ad un pubblico, si tratta di un fenomeno molto frequente, collegato quasi sempre alla paura del giudizio di chi assiste.
Questo problema non è limitato sono agli adulti, sempre più giovani e giovanissimi, soprattutto dall’avvento dei social, hanno iniziato a sviluppare la fobia di parlare davanti a tutta la classe durante le interrogazioni o davanti ad un professore durante un esame universitario. La paura di parlare in pubblico può essere avvertita in tanti momenti diversi, comparendo a qualsiasi età, in genere in seguito ad un evento traumatico: un atto di bullismo da parte dei propri compagni, un giudizio negativo da parte di un professore o di un collega o del proprio datore di lavoro. Spesso non si sviluppa direttamente come fobia, ma nasce in maniera graduale, peggiorando sempre di più ad ogni evento sgradevole che si collega al parlare in pubblico.
Alcune persone soffrono di questo problema fin da piccoli, pur non avendo mai subito alcun trauma, anche se spesso anche alla base di una fobia che sembra innata, c’è sempre un evento scatenante. In definitiva ci sono determinante suggestioni della mente che portano al blocco emotivo che causa poi l’ansia di parlare in pubblico.

Come posso combattere l’ansia di parlare in pubblico?

Nella gran parte dei casi, chi soffre di fobia di parlare in pubblico, conosce benissimo il discorso da fare, ciò che lo blocca è non sapere cosa potrebbe accadere una volta salito sul palco. Si ha paura di non essere all’altezza della situazione, di non essere in grado di ottenere un buon risultato. La prima cosa da fare è capire che nessuno sarà lì ad assistere ad un fallimento, ma tutti vorranno solo ascoltare le parole di qualcuno che ritengono pienamente degno d’attenzione. Basterà essere veri, esporre ogni parte del discorso scandendo bene le parole, concentrandosi solo su questo, non si avrà il tempo di pensare alle proprie paure, che quindi svaniranno immediatamente.
Potrebbe capitare di dimenticare alcuni passaggi del discorso, basterà semplicemente stare calmi e cercare di andare avanti con la parte successiva, senza preoccuparsi di un eventuale giudizio degli ascoltatori, che potranno perfettamente comprendere l’ansia del momento.
Una buona tecnica per placare l’ansia è respirare in modo lento e costante, così da rilassare sia il corpo che la mente e così da smettere di pensare a ciò che potrebbe non andare.
Un motivo di preoccupazione potrebbe essere trovarsi davanti ad un pubblico di sconosciuti, allora la cosa migliora da fare è coinvolgere il pubblico nel proprio discorso, renderlo partecipe e complice, apprendere l’arte oratoria in pubblico è fondamentale per ridurre l’ansia e dare un ottima impressione di sé.

Come si fa a ricordare i passaggi del discorso quando si è in ansia?

Il modo migliore per placare l’ansia e per fare bella figura è conoscere bene il materiale che si dovrà andare ad esporre, avendo piena padronanza dell’argomento, sarà molto più facile superare le proprie paure.
Per imparare bene il discorso, è fondamentale seguire uno schema mentale, ci sono diverse tecniche di memorizzazione che potrebbero essere utili in un momento di vuoto legato all’ansia. Una delle più note è quella basata sull’associazione ad una stanza della propria casa ad un argomento da trattare, in questo modo basterà chiudere gli occhi e fare mente locale per recuperare il ricordo momentaneamente perso.
Un’altra tecnica molto utile è ripetere il discorso da fare in pubblico ad un membro della propria famiglia, così da poter sia superare subito la paura di parlare davanti ad altre persone sia memorizzare ancora meglio le informazioni.