Ecobonus: quale servizio online per presentare la documentazione

Ecobonus quale servizio online per presentare la documentazione

Per poter usufruire dell’ecobonus 110 per cento in caso di riqualificazione energetica e ristrutturazione del proprio immobile, abbiamo bisogno di ben 24 documenti diversi, ma andiamo a guardare più nello specifico quali sono e di che cosa si tratta.

Quali sono i documenti primari necessari?

Ogni volta che si intraprendono dei lavori come prima cosa abbiamo bisogno delle dovute autorizzazioni, più precisamente il titolo abitativo e la dichiarazione firmata in primi dal cliente, successivamente dall’impresa che effettua i lavori sull’immobile che vada ad attestare effettivamente che con il montaggio del nuovo impianto ci sia stato un cambiamento di almeno due classi energetiche.

Che tipo di documentazione è richiesta per l’accettazione dell’ecobonus?

Per poter usufruire del cosiddetto “eco bonus”, dopo aver certificato di possedere i documenti principali che abbiamo elencato poco fa, necessitiamo di diverse tipologie di quest’ultimi, andiamo a vedere insieme più nel dettaglio quali sono:

  • La visura catastale è d’obbligo, poiché andrà ad attestare la proprietà nella maniera più assoluta del vostro immobile.
  • L’autorizzazione all’inizio dei lavori, che verranno fatti sull’immobile in questione firmata dal proprietario.
  • Per l’azienda operante invece necessitiamo della cosiddetta lettera di incarico professionale se parliamo di un privato, diversamente in caso contrario, avremo bisogno del contratto d’appalto.
  • In un caso particolare, come può essere per dei lavori che devono essere svolti all’interno di un condominio, necessitiamo per forza del documento che attesta l’approvazione dell’assemblea condominiale per poter procedere a quel tipo di lavori.
  • Un documento molto importante è l’autocertificazione che deve essere sottoscritta dal beneficiario della detrazione dell’ecobonus, nella quale attesta e sottoscrive che in caso di lavori su più di un’unità immobiliare a suo nome o se quest’ultima è utilizzata per svolgere la propria professione o come sede della propria azienda, rinuncerà al super bonus 100 per cento.
  • Ed in fine ma non meno importante, la dichiarazione sulla conformità riguardante tutti i documenti che si decideranno di consegnare all’ufficio competente sotto forma di copia dell’originale.

Una volta terminato questo processo, si potrà incominciare con l’apertura vera e propria dei lavori sull’immobile interessato, come primo step bisognerò aprire un prestito ponte, nel quale verrano trasmesse tutte le fatture, gli acconti, le ricevute dei bonifici e sopratutto il modulo firmato dall’azienda che eseguirà i lavori in questione.

Quali documenti servono per la cessione del credito?

Successivamente dovranno essere consegnati tutti quei documenti che riguarderanno la cessione del credito, andiamo a vedere che cosa è richiesto nello specifico:

  • Bisognerà consegnare il visto di conformità riguardante la maturazione del credito che è stato rilasciato.
  • La dichiarazione cartacea dell’avvenuta attivazione della polizza di Rc professionale.
  • I documenti riguardante la comunicazione all’Agenzia sull’effettivo esercizio dell’opzione di cessione
  • L’asservazione tecnica rilasciata da un “tecnico” iscritto all’albo in questione.
  • La ricevuta cartacea dell’effettiva presentazione all’Enea riguardante l’asservazione citata sopra.
  • E come sempre al fine di tutto, la dichiarazione di conformità riguardante tutti i documenti che abbiamo presentato.

Una volta che tutti i lavori sono terminati, bisognerà presentare il nuovo visto di conformità, la dichiarazione sull’abitazione in questione, la polizza Rc ed infine la comunicazione alle entrate dell’opzione, tutti rilasciati da una figura abilitata. Per completare il processo, mancherà così solamente l’osservazione tecnica di un esperto abilitato per l’efficientamento, accompagnata ovviamente dalla ricevuta di presentazione all’Enea, a tal proposito la compagnia presenta un servizio online per presentare la documentazione per l’Ecobonus servizio online per presentare la documentazione per l’Ecobonus; è estremamente importante però non dimenticarsi di portare la dichiarazione di conformità riguardo a tutti i documenti, senza di essa non si potrà procedere nei lavori o nell’invio di nessun documento.