Gaming, PC o console? 3 motivi per cui il PC vince a mani basse

Gaming, meglio PC o console?

Certo, con la console basta verificare che il gioco acquisto sia compatibile e non ci si può sbagliare. Tuttavia, ci sono tantissimi vantaggi nell’affidarsi ad un pc quando si tratta di gaming.

Che si tratti di un preassemblato o che di una configurazione per PC da gaming, come quelle che puoi trovare su www.simonemaestri.com, la console non può competere. Ecco 3 motivi per cui il PC vince nettamente il confronto con le console in ambito gaming. Scopriamoli subito!

Versatilità

Sono in tanti a domandarsi se per il gaming sia migliore la scheda grafica del PC o della console. In realtà, la vera differenza non sta tanto nella potenza quanto nella versatilità: la scelta di un computer anziché un altro, la scelta di una determinata impostazione a discapito di un’altra, sono tute soluzioni che consentono agli utenti PC di ottenere performance migliori.

Quando poi si parla di versatilità, occorre menzionare un altro dato importante: il PC, nonostante sia concepito come piattaforma unica, in realtà offre molteplici possibilità dal punto di vista dei collegamenti. Può ad esempio essere collegato a un secondo monitor, oppure direttamente allo schermo del proprio televisore di casa.

Inoltre, è possibile giocare al PC con gli stessi controller usati per la console, ma anche con una tastiera professionale per il gaming o uno Steam Controller. Ma non è tutto, perché versatilità fa anche rima (in tutti i sensi) con retro compatibilità. In che senso? Un gioco magari uscito 10 anni fa può anche essere utilizzato senza problemi su un PC, lo stesso invece non si può dire per le console.

Risparmio

Può suonare come un paradosso accostare la parola risparmio a un PC rispetto a una console, visto e considerato che in realtà un PC gaming costa sicuramente più di una console. Se però si valuta esclusivamente la resa grafica, vale a dire le componenti necessarie per l’elaborazione del gioco, il computer è nettamente più economico rispetto a qualsiasi console in circolazione.

Vale dunque la pena spendere un determinato budget di spesa per una configurazione dedicata esclusivamente al gaming, con la consapevolezza che il prezzo da pagare è di gran lunga inferiore a quello richiesto per l’acquisto di una nuova PlayStation o Xbox.

All’interno del capitolo risparmio trovano spazio anche i titoli per PC. Non è un mistero, infatti, che i giochi per per computer abbiano un costo più basso dopo pochi mesi alla loro uscita rispetto invece ai giochi per console. Per spiegare meglio il concetto, si può prendere come punto di riferimento il mondo Apple e l’universo Samsung: da una parte il prezzo degli iPhone tende a rimanere pressapoco lo stesso anche a distanza di un anno, mentre gli smartphone Samsung vedono crollare il loro prezzo già dopo pochi mesi dall’uscita nel mercato.

Il Mod

Non basterebbe un libro per spiegare cosa sia per gli utenti PC il Mod. Se dovessimo spiegarlo però in poche parole, diremmo che nel mondo delle Mod rientrano tutti quei titoli che possono essere modificati, sia nella grafica che nel gameplay. E, un ulteriore beneficio arriva dal fatto che le mod (vale a dire le versioni dei giochi modificati) sono interamente gratuite, non c’è dunque la necessità di dover pagare per poter giocare alla versione modificata del videogioco in questione. Così facendo, le mod recuperano vecchi gloriosi titoli per portarli di nuovo in auge tra gli appassionati di videogame, tutte cose che nel mondo delle console non esistono e forse non esisteranno nemmeno in futuro.