Il ruolo degli integratori alimentari nella nostra dieta alimentare: vantaggi e benefici

integratori alimentari

Ci sono momenti in cui ci sentiamo spossati e stanchi per via dello stress, di intensi periodi di lavoro o di studio o a causa di lunghe ore di allenamento e di attività sportiva.

Alcuni di noi possono trovarsi, invece, di fronte a situazioni di stanchezza cronica, che quindi perdura nel tempo e rende difficile lo svolgimento anche delle più semplici attività quotidiane.

Tali condizioni non sono da sottovalutare e possono derivare da diverse cause come squilibri ormonali, infezioni virali, stress cronico, mancanza di sonno o riposo e assenza di una corretta attività fisica. Una sensazione di affaticamento cronico, però, può anche scaturire dalla carenza di alcuni nutrienti essenziali per il nostro organismo come conseguenza di una dieta povera e non equilibrata. Quali sono gli integratori per stanchezza migliori?

Oltre a seguire una dieta ricca e variegata, possiamo aiutare il nostro corpo e la nostra salute anche attraverso l’utilizzo di alcuni integratori alimentari.

Ad esempio le vitamine del gruppo B (soprattutto la vitamina B9 o acido folico e la vitamina B12) svolgono un ruolo essenziale nel sistema produttivo dell’energia del nostro organismo, aiutando inoltre la memoria, l’umore e sviluppando le difese immunitarie.

Il magnesio è un minerale che contrasta l’indebolimento fisico e mentale, supporta il potenziamento dei livelli di energia e contrasta il dolore, in quanto aiuta a sostenere il sistema nervoso e l’apparato muscolare producendo e trasportando energia.

Gli acidi grassi essenziali, come l’omega 3, servono invece per rafforzare il sistema immunitario, per curare le infezioni dei tessuti molli e sono anche utili per il trattamento della sindrome da stanchezza cronica.

Il Cordyceps Sinensis, è un fungo medicinale ricco di polisaccaridi, vitamine e oligoelementi, che accresce i livelli di ATP o adenosina trifosfato (molecola ad alto contenuto di energia che contribuisce al funzionamento dell’organismo) e aiuta a combattere l’affaticamento e lo stress, potenziando le difese immunitarie e dell’organismo.

Il coenzima Q10 è unantiossidante che supporta il sistema immunitario e attenua i dolori muscolari. Una sua carenza, infatti, può portare a forme di debilitazione e spossatezza fisica.

Eleuterococco o Ginseng Siberiano è una pianta medicinale che porta benefici in caso di stress e stanchezza sia mentale sia fisica e aumenta le difese immunitarie, rinforzando la concentrazione e la memoria.

La melatonina è un ormone, con capacità antiossidanti, prodotto dalla ghiandola pineale durante le ore serali, che aiuta a salvaguardare il corretto equilibrio del ritmo sonno -veglia e quindi a recuperare le energie.In alcune persone questa è prodotta in scarsa quantità ed è pertanto utile l’ausilio di integratori specifici per una rinnovamento psicofisico, in particolar modo quando la stanchezza cronica e la spossatezza sono la conseguenza di stati di stati di insonnia, continui risvegli notturni o difficoltà nel prendere sonno.

In definitiva comunque una dieta equilibrata, combinato a uno stile di vita attivo è il miglior elisir di lunga vita. Mangiare bene e praticare attività fisica con regolarità, infatti, aiuta a mantenere un peso corporeo adeguato, a fortificare il sistema immunitario, ma soprattutto a prevenire a trattare numerose malattie croniche come il diabete di tipo 2, l’obesità e il sovrappeso, le malattie dell’apparato cardiocircolatorio e persino alcune forme di tumori. La salute si costruisce anche a tavola. Una dieta varia ed equilibrata, infatti, è il segreto della longevità. La relazione tra alimentazione e salute, infatti, è nota fin dai tempi di Ippocrate, considerato il padre della medicina, che ben 400 anni prima della nascita di Cristo, aveva sentenziato “Fa’ che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo”. Già Ippocrate di Cos, quindi, aveva ben compreso come l’alimentazione abbia un ruolo fondamentale nella prevenzione di molte malattie. Secondo l’Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) circa 1/3 delle patologie cardiovascolari e dei tumori potrebbero essere evitati grazie a una dieta sana.

I Sali minerali e le vitamine sono altrettanto importanti per il benessere del nostro organismo, poiché favoriscono e stimolano i processi fisiologici e organici indispensabili per la sopravvivenza.